29.5.14

Fiori di sambuco fritti



Cosa serve:
  • Una bella e rilassante passeggiata in campagna approfittando dell'occasione per raccogliere un bel mazzo di fiori di sambuco. In questo periodo le piante straripano di fiori e in pochi minuti potrete raccoglierne un bel po'. La dosi indicative che vi riporto sotto sono per circa 8-10 fiori. 
  • farina bianca (circa 100 g) e acqua qb. Io ho preferito una pastella leggera fatta di sola farina e acqua per esaltare e non coprire troppo il sapore delicato dei fiori 
  • olio di oliva
  • sale



Procedimento:
Lavate delicatamente i fiori di sambuco immergendoli in una bacinella d'acqua fredda.
Scolateli e stendeteli su un panno pulito ad asciugare mentre preparate la pastella.
In una ciotola mescolate farina e acqua fino a formare una pastella non troppo densa.
In un pentolino di circa 15-18 cm versate 3-4 cm di olio di oliva e scaldate dolcemente senza raggiungere il punto fumo.
Immergete nella pastella le infiorescenze intere senza staccare i fiori tenendole per il gambo.


Immergeteli delicatamente nell'olio caldo sempre tenendoli per il gambo e friggete fino a quando avranno raggiunto una leggera doratura, giratele delicatamente e fateli dorare anche dall'altro lato.


Scolateli, adagiateli su carta assorbente, salateli e gustateli caldi o anche freddi.
Sono deliziosi!!!





Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara