07 marzo 2018

Vellutata di patate con cavolo nero




Vi lascio un'idea per la cena, una delicata vellutata di patate con cavolo nero.
Le minestre di verdura hanno il vantaggio di poter essere preparate in anticipo e se avanzano si riscaldano brevemente a fuoco dolce aggiungendo un po' di brodo.
Buona cena!!


INGREDIENTI per 4 persone:

  • 700 g di patate
  • 700 ml di brodo vegetale
  • sale e pepe
  • 1 cipolla tritata
  • 3 spicchi d'aglio tritati
  • 1 cucchiaino di paprika affumicata
  • 300 g di cavolo nero
  • 3 cucchiai di lievito alimentare
  • 100 ml di latte di soia
  • 300 g di patate e 300 g di funghi per la guarnizione
Lavate e tagliate a pezzi le patate senza togliere la buccia.
Mettetele in una pentola assieme al brodo, alla cipolla, all'aglio, sale e pepe e alla paprika affumicata.
Portate a ebollizione a fate cuocere per circa 20 minuti, fino a quando le patate saranno tenere.
Mentre le patate sono in cottura pulite il cavolo nero dalle coste centrali più dure e lavate bene le foglie (le coste non buttatele ma usatele per un estratto).
Quando le patate avranno raggiunto la giusta cottura, frullatele con un mixer ad immersione fino ad ottenere una zuppa cremosa e vellutata.
Aggiungete ora le foglie del cavolo nero e proseguite la cottura per altri 15 minuti, poi il latte di soia, il lievito alimentare, mescolate bene, regolate di sale e pepe e togliete dal fuoco.
Mentre la zuppa è sul fuoco preparate anche le patate e funghi arrostiti: tagliate a pezzetti le patate con la buccia e affettate i funghi, versate il tutto in una larga padella con un cucchiaio di olio extravergine di oliva e uno spicchio d'aglio tritato. Cuocete a fuoco vivace, senza coperchio, rigirando spesso con un cucchiaio di legno fino a quando l'acqua di vegetazione rilasciata dai funghi sarà evaporata, ci vorranno circa 10 minuti. A questo punto mettete il coperchio per dar modo alle patate di cuocere all'interno e proseguite la cottura a fuoco medio per altri 10 minuti mescolando ogni tanto.
Negli ultimi minuti di cottura togliete il coperchio, alzate il fuoco e finite la rosolatura.
Poco prima di spegnere il fuoco salate, pepate e aggiungete il prezzemolo tritato.
Versate la zuppa calda nelle scodelle individuali e completate il piatto con le patate e funghi arrostiti.


2 commenti:

  1. Come ti ho già scritto sotto al tuo post, da questa bellissima foto riesco a sentire i profumi ... è un quadro, una poesia di colori, aromi ... la cucina vegana mi sorprende ogni giorno e mi fa comprendere quanto è buona e saporita con gli ingredienti semplici della madre terra.

    RispondiElimina

Grazie per la visita al mio blog.
Barbara