2.1.16

Vegan polpettone e polpettine di lenticchie



Esperimento di polpettone vegan, per fortuna super riuscito!!!
Buon 2016 a tutti!!!

INGREDIENTI
  • 350 g di lenticchie secche
  • 100 g di patate (1 media)
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiai di parmigiano vegan
  • 2 cucchiai farina di ceci 
  • pane grattugiato qb
  • qualche cucchiaio del liquido di cottura delle lenticchie (al bisogno)
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe
  • 1/2 bicchiere di brodo vegetale


PREPARAZIONE
Sciacqua le lenticchie sotto l'acqua corrente. Poni le lenticchie in una pentola assieme a un litro d'acqua. Porta ad ebollizione, copri e cuoci a fuoco lento per 20 minuti circa o fino a quando saranno leggermente sfatte. Scolale e mettile in una terrina e schiacciale un po' con una forchetta, senza ridurle in crema però.
Cuoci anche le patate in abbondate acqua salata per 30 minuti. Passale allo schiacciapatate, unisci il concentrato di pomodoro e mescola facendo in modo che si amalgami bene. Unisci le lenticchie, il prezzemolo, l'aglio finemente tritato, il sale, il pepe e il parmigiano veg. Aggiungi la farina di ceci e il pane grattugiato un po' ala volta e valuta la consistenza. Se necessita ammorbidisci il tutto con il liquido di cottura delle lenticchie amalgamando bene il composto oppure se il composto risulta troppo umido aggiungi ancora un po' di farina di ceci.
Prendi 1/3 del composto, forma delle piccole polpettine della grandezza di una noce e rotolale nel pane grattugiato o nella farina di mais (io ti consiglio quest'ultima).
Con i rimanenti 2/3 del composto forma un polpettone, compattalo bene e lascialo riposare in frigo per 15 minuti.


Cottura polpettine e polpettone
Scalda un filo d'olio in una padella e rosola le polpettine a fuoco vivace girandole con una paletta fino a quando avranno preso un bel colore dorato. Scolale con una paletta forata, salale leggermente e servi.

Rotola il polpettone nella farina di ceci e compattalo bene.
Copri il fondo di una padella con l'olio extravergine di oliva, scaldalo e adagia il polpettone facendolo rosolare da un lato, dopo qualche minuto, quando si sarà formata la crosticina giralo amorevolmente di un po' con l'aiuto di 2 palette.


Questa operazione deve essere fatta nel modo più delicato possibile per evitare la rottura del polpettone.
Ripeti l'operazione fino a quando il polpettone risulterà sigillato da tutte le parti.



Ora puoi aggiungere sul fondo del tegame il brodo vegetale, copri parzialmente e fai cuocere per altri 15 minuti a fuoco basso.
Il polpettone è pronto; fallo raffreddare completamente, taglialo a fette e riscaldalo in padella o al forno.
Servilo con funghi trifolati o un morbido purè di patate.






Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara