12.7.15

Vegan pesto rosso al mortaio



Per preparare questa stupenda salsa ho cercato molto in rete per trovare una ricetta che mi ispirasse, non tanto per gli ingredienti (come per tutte le ricette regionali ve ne sono tantissime versioni) ma ne cercavo una che mi spiegasse per bene il procedimento per preparare questo pesto con il mortaio.
Quando si tratta di preparare il pesto io sono molto esigente...detesto l'uso del mixer!!!
Non l'ho trovata e allora ho fatto un po' come mi suggeriva l'istinto.
Spero di non far arrabbiare gli amici siciliani, non ho la pretesa di insegnare loro come si prepara il pesto rosso, volevo solo far conoscere la mia variante vegan, inoltre la mia esecuzione avrà sicuramente delle lacune... premiatemi per la buona volontà...io ce l'ho messa tutta, anzi se avete suggerimenti e consigli saranno ben graditi, oppure una vostra ricetta collaudata, sarò molto felice di provarla!!!
Buona domenica a tutti!!


Ingredienti:
  • 20 g di basilico
  • 100 g di pomodori secchi
  • 100 g di mandorle 
  • 100 ml (o poco più) di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi d'aglio 
  • 50 g di parmigiano veg
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • Sale

Pelate le mandorle e fatele tostare in una padellina antiaderente per circa 10 minuti, scuotendo la padella per farle tostare da tutti i lati
Mettetele nel mortaio e pestate fino ad ottenere una consistenza fine.
Togliete la polvere di mandorle dal mortaio e tenetela da parte.

Lavate delicatamente il basilico e mettetelo ad asciugare su un canovaccio.
Mettete l'aglio con il sale nel mortaio ed iniziate a pestare.
Aggiungete le foglioline di basilico e lavorate ruotando leggermente il pestello, stracciando e non tranciando le foglioline.
Lavorate fino ad ottenere una consistenza omogenea.
Togliete anche il pesto di basilico dal mortaio e tenete da parte.
Tagliate a pezzetti i pomodori secchi, metteteli nel mortaio.
Pestate fino ad ottenere una crema.


Unite il pesto di mandorle e quello di basilico, aggiungete il parmigiano veg, l'aceto balsamico e l'olio extravergine di oliva un po' alla volta, mescolando bene fino a quando il tutto risulterà ben amalgamato.
Ora il vostro pesto è pronto per condire un bel piatto di pasta.
Se vi avanza trasferitelo in un vasetto e conservatelo in frigo ricoprendolo con altro olio, consumatelo entro un paio di giorni.



3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Perchè mettere nel mortaio 1 ingrediente alla volta e non tutti assieme?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè pestare insieme 100 g di pomodorini secchi uniti a 100 g di mandorle intere, aggiungendoci anche il volume che fanno 20 g di basilico è quasi impossibile a meno che non si possieda un mortaio enorme...
      D'altronde anche il pesto al basilico si prepara così, ingredienti aggiunti un po' alla volta.
      Se si preferisce unire gli ingredienti tutti insieme consiglio l'uso di un mixer.

      Elimina

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara