29 aprile 2018

STRAWBERRY PIE




Strawberry pie
(Crostata di fragole americana)

Fragole... tante fragole!!!! Da gustare così, al naturale ma anche per preparare una deliziosa torta ripiena, l'American pie.
Una torta che piace a tutti e che segue l'andamento delle stagioni, in questo periodo abbiamo fragole buonissime, più avanti useremo ciliegie, pesche, albicocche, prugne, mele, frutti di bosco ecc.... tutte ricette che potrete trovare nel mio blog consultando l'indice.
Buon pomeriggio!!!


Per la crosta:
  • 400 g di farina
  • 200 g  margarina o burro all'olio di cocco
  • 5-6 cucchiai di acqua
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero


Per il ripieno:
  • 1,2 kg di fragole fresche
  • 100 g di zucchero, preferibilmente di canna 
  • 50 g di amido di mais
  • la punta di un cucchiaino di sale
  • succo di mezzo limone


Togliete la margarina dal frigo 15 minuti prima di preparare l'impasto, a meno che non faccia troppo caldo.
Setacciate la farina con il sale; questo passaggio serve a far respirare meglio l'impasto e a renderlo croccante e leggero.
Aggiungete la margarina a pezzettini e incorporatela alla farina usando la punta delle dita sollevandolo e lasciandolo cadere nella terrina, fino a quando l'impasto non avrà assunto l'aspetto di tante molliche.
Aggiungete 2-3 cucchiai di acqua e incorporatela con un coltello a lama piatta, tagliando l'impasto più che mescolarlo, facendo ruotare la terrina.
Il composto assumerà un'aspetto granuloso, unite qualche altro cucchiaio di acqua, sempre tagliando l'impasto e valutate la consistenza tenendone un pezzetto tra le dita, se non rimane compatto dovete aggiungere un po' d'acqua, facendo in modo però che non risulti eccessivamente umido altrimenti una volta cotto diventerà appiccicoso e si ridurrà di volume,
se invece l'impasto è troppo secco si sgretolerà al momento di essere steso.
Si tratta di trovare la giusta proporzione di acqua, che può variare in base all'assorbimento della farina. Quando l'impasto avrà raggiunto la giusta consistenza formate una palla senza lavorarla, solo pressandola.
Avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per 20-30 minuti (in estate almeno 30 minuti).
Non saltare questo passaggio perché serve a stendere meglio l'impasto ed evitare o limitare che si riduca di volume una volta infornato.
Preriscaldate il forno a 200°C e posizionate la griglia nel ripiano inferiore.
Preparate il ripieno unendo le fragole tagliate a pezzetti, il sale, lo zucchero e l'amido di mais. Mescolate  e mettete da parte.
Dividete l'impasto in due parti, una leggermente più grande dell'altra, e stendete la parte più grande tra due fogli di carta forno oppure su una superficie infarinata, io preferisco stenderlo su un solo foglio di carta forno e spolverizzare leggermente di farina il mattarello.
Non tiratela troppo finemente.
Stendete anche l'altro disco di pasta e mettetelo in frigo
Foderate uno stampo da 25-27 cm con la parte più grande, riempite con le fragole e spruzzate il succo di limone.


Spennellate il bordo della torta con un po' d'acqua, coprite con l'altro disco e sigillate i bordi creando un bordo ondulato. Se vi avanza della pasta usatela per delle decorazioni.


Spennellate la crosta con un po'di latte vegetale e praticate delle fessure con un coltello. Infornate per circa 25 minuti, controllatela e se colora troppo abbassate leggermente la temperatura, coprite con alluminio e spolverizzate la superficie con un po' di zucchero.
Proseguita la cottura per altri 25 minuti o fino a quando la torta risulterà dorata e i succhi della frutta inizieranno a fuoriuscire
Fate raffreddare completamente e servite con un po' di panna vegetale montata.



Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita al mio blog.
Barbara