11.11.16

Pasta con ceci e patate


Pasta, ceci e patate, un piatto decisamente confortante, a metà fra una pasta e una zuppa.
Buona serata e buon fine settimana!!!

Ingredienti:
  • olio extravergine d'oliva
  • 2 spicchi d'aglio
  • rosmarino
  • salvia
  • 300 gr di ceci secchi ammollati per una notte
  • 2 cipolle 
  • 500 g di patate
  • un cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • peperoncino in polvere
  • brodo di verdure
  • 150 g circa di pasta fresca (tagliatelle o reginette di semola di grano duro spezzate)
  • parmigiano veg

Scaldate un paio di cucchiai d'olio in una pentola di coccio, aggiungete  uno spicchio tritato, qualche ago di rosmarino e qualche foglia di salvia salvia tritati.
Unite le cipolla a fettine e le patate tagliate a cubetti.
Aromatizzate con il peperoncino e rosolate il tutto per qualche minuto, mescolando spesso.
Unite i ceci, il concentrato di pomodoro e aggiungete sufficiente brodo caldo a coprire il tutto.
Fate cuocere finché i ceci risulteranno ben teneri, con il coperchio ed aggiungendo brodo bollente se necessario.
Con un mixer ad immersione frullate la metà della zuppa e salate.
A questo punto potete lasciar riposare la minestra fino al giorno seguente, il sapore ne guadagnerà oppure potete anche congelare il tutto e al momento del bisogno scaldare la zuppa aggiungendo poco brodo di verdure.
Unite la pasta e portate a cottura mescolando spesso, se preferite potete cuocere la pasta a parte con qualche mestolo di brodo di verdure e unirla alla minestra quando sarà cotta.
Nel frattempo scaldate a fuoco dolcissimo due cucchiai d'olio con qualche aghetto di rosmarino, uno spicchio d'aglio e due foglie di salvia. Fate solo leggermente insaporire l'olio a fuoco basso per qualche minuto, facendo attenzione a non bruciare l'aglio e poi spegnete il fuoco.
Filtrare l'olio eliminando aglio, rosmarino e salvia e versatelo sulla pasta e ceci, spolverate con pepe fresco appena macinato e servite con parmigiano veg, se gradito.


Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara