29 maggio 2018

Vegan Moussaka




La mia versione vegan del piatto tipico della cucina greca, la Moussaka.
Affine alla nostra Parmigiana di melanzane ma con qualche sostanziale differenza, la base rimane sempre la melanzana fritta, ma la parmigiana si prepara rigorosamente con sugo di pomodoro mentre la Moussakà nella sua versione d'origine viene preparata con ragù, patate e una besciamella con tuorli d'uovo.
Voi quale preferite? Io devo dire che preferisco di gran lunga la nostra Parmigiana con quel delizioso sugo di pomodoro fresco, aromatizzato al basilico dal profumo irresistibile, ma ogni tanto preparo anche la Moussaka per accontentare il palato del resto della famiglia.
La mia versione prevede di cuocere le melanzane in forno, sicuramente più leggere del fritto e più saporite della semplice cottura alla piasta.
Se alla Moussaka preferite anche voi la nostra Parmigiana di melanzane provate la mia ricetta.
A presto!!

Ingredienti:
  • 1 kg di melanzane
  • ragù finto (ricetta sotto)
  • 500 g di patate
  • 1 l di latte di soia
  • 100 g di farina 0
  • 50 g di burro vegetale o olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • sale e pepe
  • vegparmigiano o home made o Gondino grattugiato


Per prima cosa preparate il ragù con questi ingredienti:

  • 1 grossa cipolla rossa
  • 2 gambi di sedano
  • 2 carote grandi
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 4 o 5 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • un pizzico di cumino
  • olio extravergine di oliva
  • 50 ml di salsa Tamari
  • pepe nero macinato fresco
  • 50 ml  di vino rosso
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 400 g di fagioli borlotti lessati e schiacciati

Preparate un battuto con cipolla, carota, sedano e le erbe aromatiche.
In un tegame versare l'olio fino a coprirne il fondo, unite le verdure, la salsa Tamari e rosolate il tutto a fuoco basso per almeno 5 minuti, mescolando e controllando che il tutto non si attacchi sul fondo.
Quando le verdure avranno preso colore aggiungete i fagioli, versate il vino rosso e fatelo ridurre a fuoco basso. Quando non si avvertiranno più i fumi del vino aggiungete la passata di pomodoro e il pepe.
Mescolate con cura e cuocete a fuoco basso per circa 35-40 minuti, fino a quando il sugo si presenterà bello rappreso.
Nel fratempo reparate le melanzane: tagliatele a fette di circa 7-8 mm. Sistematele sulla leccarda ricoperta di carta forno, spennellatele con olio di oliva, spolverizzate con origano essiccato, sale e pepe. Cuocete a 200° C fino a doratura, girandole  a metà cottura e spennellandole con olio anche   
dall'altra parte.
Preparate le patate allo stesso modo cuocendole senza rigirarle.
Preparate la salsa besciamella: versate l'olio o il burro vegan in un pentolino e scaldate leggermente.
Unite la farina fuori dal fuoco e mescolate fino a formare una palla. Versate un po' alla volta il latte di soia, sempre mescolando e la curcuma. Portate a bollore e fate addensare. Togliete dal fuoco, salate, pepate e unite il vegparmigiano.

Assemblate la Moussaka mettendo sul fondo della teglia tutte le patate, poi mettete la metà delle melanzane, tutto il ragù vegetale e per ultimo l'altra metà delle melanzane.
Coprite il tutto con la besciamella e cospargerte il veg parmigiano.
Irrorate con un filo d'olio e infornate a 200°C per 35-40 minuti o fin quando la superficie apparirà della dorata e con la crosticina.
Sfornate a lasciate riposare 20 minuti prima di tagliare, otterrete delle fette perfettamente formate, io purtroppo l'ho dovuta tagliare ancora calda e dalla foto non si notano bene gli strati.
Se riuscite a resistere fino a sera o al giorno dopo la vegan Moussaka sarà ancora più buona!








Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita al mio blog.
Barbara