20 novembre 2017

Bomboloni alla crema di nocciole o graffe rivisitate




Ancora una volta si tratta di una ricetta che ho visto nel blog di Paoletta .
E' una ricetta semplicissima, della tradizione, che io ho veganizzato e a cui ho cambiato la forma, dovevano essere graffe ma io ho preferito formare dei bomboloni farciti con crema di nocciole.

Ingredienti per circa venti bomboloni:
500 g farina 0
230 g patate gialle a polpa farinosa bollite (pesate a crudo con la buccia)
200 g latte di soia aromatizzato alla vaniglia
70 ml di acqua + due cucchiaini colmi di lecitina di soia in granuli
70 g zucchero semolato
50 g margarina o burro all'olio di cocco
12 g lievito di birra fresco (oppure 4 g lievito di birra disidratato)
scorze di agrumi grattugiate e/o vaniglia (io ho usato un mix di arancia, limone e mandarino)
1 cucchiaino raso di sale
zucchero semolato aromatizzato alla cannella per rotolare i bomboloni

Sciogliere bene la lecitina di soia nell'acqua facendola riposare anche un'ora.
Bollire le patate e ridurle in purea, farle intiepidire. Nell'impastatrice versare la farina, le patate, il lievito sbriciolato, lo zucchero, la miscela di lecitina più acqua, il margarina fatta ammorbidire, le scorze grattugiate degli agrumi e il sale.
Consiglio di aggiungere il latte un po' alla volta, la quantità potrebbe variare in base all'assorbimento della farina e delle patate, tenete presente che l'impasto dovrà risultare comunque morbido e un po' attaccaticcio.
Impastare per circa 20 minuti, fino ad ottenere un impasto morbido.
Sistemare l'impasto in un contenitore capiente, coprire con pellicola e far riposare per 40 minuti.
Sgonfiare l'impasto, fare delle palline di circa 65 g e formare le ciambelline, questo se volete preparare le graffe, come vi dicevo io ho fatto i bomboloni, ho steso l'impasto aiutandomi con un po' di farina perché la consistenza era molto molle e con un bicchiere ho ricavato i dischetti.
Per bomboloni vuoti stendete l'impasto alto circa 1/2 cm, se li preferite un po' più pieni dovrete stendere l'impasto a uno spessore di 1,5 cm o più. 
Sistemare le ciambelline o i bomboloni sopra a della carta forno.
Coprire e far lievitare fino al raddoppio, circa 1 ora.
Al momento di friggere ritagliate il quadratino di carta forno con la ciambellina e immergetelo nell'olio, poi toglietelo appena si sarà staccato dalla ciambella.
Si usa questo sistema in quanto le ciambelline sono molto morbide e la manipolazione comprometterebbe la lievitazione. Friggetele in olio caldo a 170°C prima da una parte e poi dall'altra.
Passatele velocemente su della carta assorbente e rotolatele nello zucchero semolato miscelato a cannella in polvere. Io poi con una siringa ho riempito i bomboloni con vegan crema di nocciole. Sono buoni gustati in giornata, se vi avanzano, il giorno seguente vi consiglio di riscaldarli brevemente con un fornetto elettrico.