18.11.15

Vegan pasta e ceci di casa mia



Nella stagione fredda quasi tutte le sere mi piace iniziare il pasto con una fumante minestra di verdure. Qualche giorno fa' ho preparato la mia versione della pasta e ceci.
Da leccarsi i baffi, semplice e buona!!!
Il procedimento è uguale a quello della mia pasta e fagioli, cambiano solamente i legumi.


Ingredienti:
  • 200 g di tagliatelle fresche vegan (ricetta per la pasta qui, dimezzate le quantità)
  • 300 g di ceci secchi
  • 1 grossa cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano 
  • 2 patate (400 g circa)
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 rametto di rosmarino tritato
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 2 foglie di salvia tritata
  • olio d'oliva
  • sale
  • pepe
  • brodo vegetale o acqua
  • Parmigiano veg

Mettete in ammollo i ceci per circa 12 ore, eliminate quelli venuti a galla e scolate gli altri.
Tritate la cipolla, il sedano, la carota e spremete lo spicchio d'aglio.
La patate vanno tagliate in due-tre grossi pezzi ciascuna.
In una pentola di coccio mettete a soffriggere nell'olio le verdure e le patate per circa 10 minuti.
Aggiungete gli aromi, i ceci scolati e il concentrato di pomodoro
Coprite con il brodo di verdure o acqua (circa un litro e mezzo) e fate cuocere finché i ceci non saranno teneri.

Nel frattempo preparate la pasta e ricavate delle tagliatelle non tanto sottili (se usate la macchina per tirare la pasta fate fino al penultimo passaggio).

Quando i ceci saranno cotti toglietene  metà e passateli al setaccio assieme a tutti i pezzi di patate.
Unite le tagliatelle alla minestra e portate a cottura mescolando spesso altrimenti attaccano.
Regolate di sale e aggiungete il pepe.
Se la minestra risultasse troppo asciutta aggiungete un po' di brodo caldo.
Togliete dal fuoco e aspettate 10 minuti prima di portare in tavola
Condite ogni piatto con un filo di olio extravergine di oliva e se gradito spolverizzate con parmigiano veg.



Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara