16.10.15

Vegan crostata con composta di mele



Ottobre, mese che io amo moltissimo...la natura ci regala le cose più buone!!
Mele, melograni, castagne, zucche, funghi..come non approfittarne?
Felice giornata a tutti!!

Ingredienti 
300 g di farina semi integrale • 50 g di farina di mais • 5 g di lievito
100 g di sciroppo d'acero • buccia grattugiata di un limone • 110 ml di olio di semi di girasole 
 1/2 cucchiaino di sale • 2 cucchiai di acqua fredda
6-7 mele • 2 cucchiai di zucchero di canna
qualche goccia di limone oppure un pizzico di cannella

Sbucciate e tagliate a pezzettini le mele, mettetele in una casseruola con lo zucchero, il limone o la cannella.
Cuocete a fiamma bassa mescolando spesso finché e mele si saranno sfatte e asciugate.
Fate raffreddare.

Miscelate le due farine con il lievito, unite il sale e la buccia di limone.
Aggiungete lo sciroppo d'acero e l'olio, mescolando con una forchetta unendo, se necessario, uno o due cucchiai di acqua oppure un'altra spolverata di farina, dipende da quanto avranno assorbito le farine.
Formate una palla e avvolgetela nella pellicola, fatela riposare in frigorifero per una mezz'ora.

Preriscaldate il forno a 180°C.
Prendete i 2/3 della pasta e schiacciateli con le mani direttamente in uno stampo da 20-22 cm, fino ad arrivare a coprire il fondo e i bordi. Vi sconsiglio di stenderla con il matterello, questa frolla è molto friabile e tende a rompersi.
Versate la composta di mele renette ormai raffreddata.
Schiacciate la pasta rimanente e con delle formine per biscotti ricavate le decorazioni che andrete a posizionare sul bordo della crostata.
Infornate nel terzo inferiore del forno e fate cuocere per 40 minuti, coprendo con un anello di alluminio il bordo se dovesse colorire troppo.
Estraete la torta dal forno e fatela raffreddare per qualche ora su una gratella prima di tagliarla.
Gustatela con una buona tazza di tè.





Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara