22.3.15

Vegan Pisarei e fasò



Per l'esecuzione di questo piatto mi sono ispirata alla ricetta pubblicata da Grilloand su "Pizzapastamandolino".
La mia è una variante vegan, ho eliminato il lardo, ho preferito non usare il burro e ho aggiunto un po' di polpa di pomodoro in più, ho aggiustato le dosi per 2 persone.
Devo dire che una minestra così buona di fagioli non l'avevo mai assaggiata!!
Chiedo scusa ai piacentini se i miei Pisarei non sono perfetti, la mia esecuzione avrà delle lacune ma io ho messo tutta la buona volontà.
Felice domenica!!


INGREDIENTI
Per i pisarei:
  • 50 g di pane grattugiato
  • 130 g di farina
  • 100 ml acqua calda


Per il sugo:

  • 250 g di fagioli borlotti lessati
  • 400 gr. pomodori pelati
  • un mazzetto di erbe aromatiche (salvia, rosmarino, alloro)
  • 1 piccola cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe qb
  • abbondante parmigiano vegan
Esecuzione:
Versate l'acqua calda sul pane grattugiato e amalgamate bene.
Aggiungete la farina sino ad ottenere un composto liscio, compatto ma lavorabile. 
Lasciatelo riposare coperto da un telo per un'oretta.

Mentre l'impasto per i pisarei riposa preparate il sugo:
In una pentola di coccio scaldate l'olio con la cipolla tritata, l'aglio, il mazzetto di odori e una presa di sale grosso.
Unite i fagioli scolati e fate insaporire.
Versate la polpa di pomodoro (io ne ho frullato solo la metà) e portate a bollore, abbassate e fate cuocere per circa un'ora aggiungendo l'acqua di cottura dei fagioli se il tutto dovesse addensarsi troppo.

Mentre il sugo cuoce riprendete i pisarei:
Ricavate delle sottili strisce di pasta della larghezza di una matita e tagliatele a pezzetti di circa 1 cm, pressapoco grandi come un fagiolo.
Schiacciarli con il pollice fino ad ottenere degli gnocchetti vuoti.



Cuoceteli in abbondante acqua salata togliendolo man mano che verranno a galla.
Versateli nella pentola con il sugo e serviteli caldissimi con un giro di olio extravergine e spolverizzati di abbondante Parmigiano veg.



Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara