30.12.15

VEGAN GNOCCHI DI POLENTA ALLA ROMANA

 

Conditi con un piccante sugo di pomodoro, questa specialità diventa un gustosissimo piatto unico.
Buona giornata!!!

Ingredienti per la polenta:
  • 1/2 litro di acqua
  • 1/2 litro di brodo vegetale
  • 250 g di farina di granoturco a grana media
  • sale
  • pepe


Ingredienti per il piccante sugo di pomodoro:
  • 900 g di polpa di pomodoro
  • 1 piccola cipolla tritata
  • 1 spicchio d'aglio tritato
  • 1 cucchiaino di peperoncino tritato
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di erbe aromatiche tritate (prezzemolo, salvia, rosmarino, origano)
  • 100 ml di brodo vegetale
  • 1 cucchiaio di parmigiano veg


Ingredienti per l'olio aromatizzato:
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d'aglio tritato
  • 2 cucchiai di erbe aromatiche tritate (prezzemolo, origano, rosmarino)


Inoltre:
  • olio per la pirofila
  • 2 cucchiai di parmigiano veg


Per la polenta: portate a d ebollizione l'acqua con il brodo e il sale.
Versate lentamente la farina facendola cadere a pioggia e mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi.
Mescolare continuamente fino a quando si stacca dalla pentola, e qui dipende dal tipo di farina che usate.
Versate la polenta su un tagliere leggermente unto oppure sulla leccarda del forno, copritela con un foglio di carta forno e stendetela uniformemente con l'aiuto di un matterello ad uno spessore di circa 2 cm. Fatela raffreddare bene.

Nel frattempo preparate il sugo di pomodoro: scaldate l'olio in una padella e soffriggetevi la cipolla e l'aglio.
Unite le erbe aromatiche insieme al peperoncino e alla polpa di pomodoro.
Versate il brodo e fate cuocere a pentola coperta e fuoco basso per 20 minuti.

Preparate l'olio aromatizzato: in un tegame versate l'olio e soffriggetevi brevemente l'aglio a fuoco dolce. Unite le erbe aromatiche e togliete dal fuoco.

Con delle formine ritagliate delle fette della forma che preferite (i ritagli non buttateli, ma usateli per fare gli gnocchi di polenta avanzata, prossimamente metterò la ricetta).
Sistematele a strati in una pirofila unta, leggermente sovrapposte, spolverizzatele con il parmigiano veg e versatevi sopra l'olio aromatizzato.



Infornate a 200 °C per 15 minuti, poi passateli sotto al grill per un altro minuto.
Prima di servire unite il parmigiano veg al sugo di pomodoro e regolate di sale.



 



28.12.15

FUNGHI TRIFOLATI




Ricetta tradizionale veneta, che differisce dalla altre per le modalità di preparazione e per l'aggiunta di alcuni ingredienti (brodo vegetale e buccia di limone) che le conferiscono quel tocco in più.
Naturalmente io vi propongo la versione veg, la tradizione prevede burro e brodo di carne, sostituibili con margarina e brodo vegetale. Nella mia cucina non uso molto volentieri la margarina, ma ci sono delle pietanze, come questa dov,e è necessario sostituire il burro con qualcosa di più cremoso dell'olio extravergine.
Buona giornata!!


Ingredienti
  • 1 kg di funghi misti
  • 50 g di margarina vegetale o vegan burro all'olio di cocco
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1/2 bicchiere di brodo vegetale
  • la buccia di un limone grattugiata
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe
La preparazione
Tagliate i funghi ben puliti a fette di un certo spessore.
In un tegame ponete 30 g di margarina e l'olio ad insaporire con gli spicchi d'aglio tritati finemente.
Unite i funghi, versate il brodo e fate cuocere lentamente, lasciando asciugare il liquido che si formerà, per circa 30 minuti.
A metà cottura unite la buccia di limone e mescolate bene.
Qualche minuto prima di ritirare la padella dal fuoco aggiungete la margarina rimanente e il prezzemolo ben tritato.
Il tempo di cottura dei funghi può variare in base alla loro dimensione e, se si tratta di funghi del bosco, anche dalla stagione più o meno asciutta dei boschi.
Potete personalizzare il piatto variando la qualità di funghi, più o meno aromatici, ed aggiustando quantità di aglio, prezzemolo e pepe per esaltare quegli aromi caratteristici tipici di un piatto di funghi.



26.12.15

Insalata di funghi e sedano




Vi lascio una ricettina al volo, uno squisito contorno di funghi e sedano. Usate funghi champignon freschissimi e sodi.
Buona serata!!!


Ingredienti

  • 500 g di funghi champignon 
  • 2 coste di sedano 
  • 1 piccolo spicchio d'aglio tritato finissimo
  • 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva 
  • prezzemolo tritato
  • succo di 1/2 limone 
  • sale e pepe


Preparazione
Lavate rapidamente i funghi sotto acqua corrente, asciugateli con carta da cucina e tagliateli a fette.
Lavate il sedano e tagliatelo a pezzetti e unitelo ai funghi.
In una ciotolina create un'emulsione con l'olio di oliva, l'aglio, il limone, il sale e il pepe.
Versate sui funghi, aggiungete il prezzemolo e mescolate delicatamente.
Assaggiate e se vi piace l'idea aggiungete qualche goccia di limone in più.
Fate riposare 10 minuti e servite.

23.12.15

Vegan funghi ripieni in umido




I funghi ripieni in umido sono un piatto tipico del bellunese e dell'altopiano dei Lessini.
La ricetta originale prevede di utilizzare funghi sanguigni (Lactarius deliciosus) e di inserire nel ripieno 2 tuorli d'uovo. 
Io ho usato degli champignon e naturalmente ho eliminato l'uovo. Ovvio che il risultato non è lo stesso, i sanguigni sono molto più buoni, ma mi è piaciuto ugualmente.
Buona serata!!

Ingredienti 

  • 500 g di funghi champignon abbastanza grandi
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • 1 cucchiaio di parmigiano veg
  • sale e pepe macinato al momento
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • prezzemolo e basilico
Pulite i funghi, possibilmente senza lavarli per evitare che assorbano troppa acqua, ma utilizzando della carta da cucina bagnata.
Togliete i gambi e metteteli da parte.
Fate un trito con cipolla, aglio, prezzemolo e basilico.
Mettete un po' di olio in una padella e rosolatevi il trito.
Tritate finemente i gambi dei funghi, aggiungeteli al soffritto a continuate la cottura per altri 5 minuti.
Spegnete il fuoco, unite il parmigiano veg, il pane grattugiato, salate e pepate.
Con l'aiuto di un cucchiaino riempite le cappelle dei funghi con l'impasto ottenuto, comprimendo bene il contenuto.
Ponete i funghi in una padella leggermente unta di olio e cospargete sulla superficie ancora un po' di pane grattugiato, parmigiano veg e un filo d'olio.
Aggiungete 2 cucchiai di brodo di verdure sul fondo della padella e cuocete a fuoco medio per 20-30 minuti a seconda delle dimensioni dei funghi e della loro freschezza.
Prima di servire cospargete con un pizzico di prezzemolo tritato.

Nota: con la cottura in padella i funghi resteranno abbastanza umidi ,se desiderate che facciano una bella crosticina optate per la cottura al forno: iirorateli con un filo d’olio extravergine d’oliva e infornate in forno preriscaldato a 180°C per 20 minuti.






18.12.15

VEGAN INVOLTINI DI VERZA



Gli involtini di verza...una delle cose più buone in assoluto!!! Oggi ho provato a veganizzare i "capunet", piatto tipico piemontese.
Direi che l'esperimento è riuscito e credo che lo proporrò come uno dei secondi piatti del pranzo di Natale.
Buona serata e buon fine settimana!!


INGREDIENTI PER OTTO INVOLTINI
  • 8 foglie di cavolo verza (per me violaceo tardivo di Verona)
  • 200 g di lenticchie secche
  • 100 g di patate (1 media)
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiai di parmigiano vegan
  • 2 cucchiai colmi di pane grattugiato
  • 1 cucchiaio di latte di soia
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe
  • brodo vegetale



LA PREPARAZIONE
Sciacqua le lenticchie sotto l'acqua corrente. Poni le lenticchie in una pentola assieme a un litro d'acqua. Porta ad ebollizione, copri e cuoci a fuoco lento per 20 minuti circa o fino a quando saranno leggermente sfatte. Scolale e mettile in una terrina e schiacciale un po' con una forchetta, senza ridurle in crema però.

Cuoci anche le patate in abbondate acqua salata per 30 minuti. Passale allo schiacciapatate, unisci il concentrato di pomodoro e mescola facendo in modo che si amalgami bene. Unisci le lenticchie, il prezzemolo, l'aglio finemente tritato, il sale, il pepe e insaporisci con il pane grattugiato e il parmigiano veg. Ammorbidisci il tutto con il latte di soia amalgamando bene il composto.

Scotta le foglie di verza in abbondante acqua salata per 3 minuti. Scolale e se la verza è molto grossa, taglia 1-2 cm della parte più interna di ciascuna foglia (quella che contiene la nervatura più dura).
Appiattisci le foglie su un piano di lavoro e distribuisci un po' del composto di lenticchie alla base della foglia. Arrotola delicatamente, piega le estremità formando un pacchettino e legalo con spago da cucina.





Preriscalda il forno a 180°C. Metti un filo d'olio sul fondo di una teglia, versa un po' di pane grattugiato, sistema gli involtini e spolverali con altro pane grattugiato, un po' di sale e pepe e un filo d'olio. Versa mezzo bicchiere di brodo sul fondo della teglia e inforna per 30-40 minuti fino a quando gli involtini avranno preso un bel colore dorato. Se il fondo di cottura asciuga troppo aggiungi un velo di brodo vegetale.
Servili caldi.







15.12.15

RADICCHIO VENETO IN INSALATA



Ciao a tutti!!! Quella che vi propongo oggi non è propriamente una ricetta ma un modo per condire l'insalata di radicchio rosso, piatto di origine veronese ma diffuso in tutto il Veneto.
Il sapore di questo splendido ortaggio, lievemente amarognolo è sempre delicato e molto gradito.
In Veneto si dice che il radicchio rosso è il dono che l'autunno fa' all'inverno per  rallegrarlo con un po' dei suoi colori.
Questa è anche la mia insalata invernale preferita, la mangio tutti i giorni e non me ne stanco mai.


Ingredienti
  • 500 g di radicchio veneto
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva del Garda
  • il succo di 1/2 limone
  • 1 cucchiaio di salsa di senape
  • 1 spicchio d'aglio
  • abbondante prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaio di aceto (facoltativo)
  • sale e pepe
La preparazione
Pulire accuratamente il radicchio rosso dalle foglie, eliminare il torsolo e porre le foglie in una terrina.
In una ciotola versare l'olio, il succo di limone, il cucchiaio di senape, l'aglio spremuto o finemente tritato, il sale, e il prezzemolo; l'aceto essendo presente il limone può essere aggiunto solo se gradito, io preferisco non metterlo. Mescolate bene il tutto e versate l'emulsione sul radicchio mescolando lentamente in modo che il condimento si disperda omogeneamente.
Cospargete il tutto con una leggera spolverata di pepe.
Pronta!!!


14.12.15

Vegan pasta ripiena al forno con funghi e crema di zucchine





La pasta al forno è un piatto semplice e che piace a tutti. Questa è con un goloso ripieno di funghi e una delicata salsa alle zucchine.
Buona inizio settimana!!

Ingredienti
  • 300 g di rigatoni, paccheri o cannelloni
  • 600 g di funghi freschi misti + 1 bustina (30 g) di funghi secchi
  • 400 g di zucchine
  • 2 spicchi d'aglio tritato
  • 1 grossa cipolla tritata
  • 1 cucchiaio di dragoncello fresco tritato o prezzemolo
  • 90 g di parmigiano veg
  • 1 cucchiaio di pane grattugiato
  • olio extravergine di oliva
  • 200 ml di panna vegetale
  • sale e pepe nero macinati al momento


La preparazione

Ammollate i funghi secchi in un po' di acqua calda.
Pulite i funghi freschi e tritateli grossolanamente insieme a quelli freschi.
Fate appassire la cipolla in una padella capiente con due cucchiai di olio e due di acqua.
Unite i funghi, salate e pepate.
Coprite e fate cuocere per 10 minuti o fino a quando saranno ben teneri.
Insaporite con il dragoncello e cuocete a fuoco vivo per 1 minuto.
Togliete la pentola dal fuoco e aggiungete 30 g di parmigiano veg, il pane grattugiato, sale, pepe e fate raffreddare.
Tagliate le zucchine a cubetti e cuocetele con due cucchiai di olio e l'aglio fino a quando saranno tenere ma non sfatte. Salatele e pepatele e insaporite con prezzemolo .
Trasferitele in un robot da cucina e frullatele insieme alla panna, fino ad ottenere una crema omogenea, se fosse troppo densa allungate con acqua o latte di soia.
Cuocete la pasta al dente in acqua salata, scolatela e raffreddatela in acqua corrente fredda, conditela con 2 cucchiai di olio e mescolate delicatamente, specialmente se si tratta di cannelloni o paccheri,che sono molto delicati.
Con l'aiuto di un cucchiaino farcitela con i funghi avendo cura di riempirli bene.
Preriscaldate il forno a 200°C.
Distribuite metà crema di zucchine sul fondo della pirofila.
Disponetevi sopra la pasta ripiena, anche in due strati e poi coprite con la rimanente salsa di zucchine.
Cospargete con parmigiano veg e irrorate con un fil d'olio.
Infornate per almeno 10 minuti, finché la superficie è ben dorata.
Servite subito.



Nella foto sotto il ripieno arancione è un po' di zucca che mi era avanzata, cotta al forno con aglio e rosmarino.



12.12.15

Vegan cannelloni di melanzane al ragù finto



Ciao a tutti!!! Vi lascio un'idea per il pranzo di domani.
Buon fine settimana, a lunedì!!!

Ingredienti per 4-5 persone:
La preparazione
Preparate il ragù finto.
Le melanzane potete grigliarle oppure cuocerle in forno con questo procedimento, il piatto risulterà sicuramente più saporito. Se volete però semplificare il tutto usate pure le melanzane grigliate surgelate facendole scongelare prima.
Preparate la besciamella con 400 ml di latte di soia e 40 g di farina, quando si sarà raffreddata aggiungetevi il cucchiaio di pesto e mescolate bene.
Farcite le fette di melanzane con il ragù e arrotolate, tenete da parte un po' di ragù.
Versate sul fondo di una teglia da forno (30 x 20 circa) con un po' di ragù finto e besciamella e sistematevi un primo strato di melanzane.
Fate un secondo strato e coprite la restante besciamella e il ragù.
Versate su tutta la superficie 1/2 bicchiere d'acqua per evitare chi il ragù si secchi troppo.



Infornate a 200 °C per 20 minuti.
Fate raffreddare 10 minuti e poi servite nei piatti individuali cospargendo il tutto con qualche cucchiaio del fondo di cottura e spolverizzando con parmigiano veg.



11.12.15

Radicchio veneto ai ferri



Oggi vi presento una prelibatezza tutta veneta: il radicchio veneto ai ferri.
Piatto che viene servito nei ristoranti come accompagnamento a qualsivoglia tipo di carne, ma dato che in questo blog di carne non se ne parla potete servirlo come per accompagnare della polenta con sugo di verdure oppure dello spezzatino di soia.
Potete usare tutti i tipi di radicchio rosso, di Verona, di Castelfranco, di Treviso o di Chioggia, il risultato sarà comunque ottimo.
Felice giornata!!

La preparazione:
Mondate accuratamente i cespi di radicchio rosso e togliete le eventuali foglie alterate tenendo però il torso.
Dividete i cespi in due o tre parti a seconda della loro grandezza.
Posate i cespi ben asciutti leggermente unti con un po' di olio (io extravergine del Garda), cosparsi di sale e leggermente pepati, sulla graticola ben calda appoggiata su uno strato di brace accesa ma non fiammeggiante.
Dopo pochi minuti cominceranno ad arricciarsi; è il momento di girarli dall'altro lato, cospargeteli ancora con un po' di olio e lasciate che si appassiscano fino a diventare croccanti.
E' tutto...serviteli con qualche goccia di limone, è la morte sua!!

Note: potete anche cuocerli in forno, sotto il grill sulla griglia già calda, come ho fatto io, per circa cinque minuti, ma dipende dallo spessore del cespo, oppure su una piastra direttamente sul fornello, ma in questo caso rimarranno più morbidi conservando maggiore quantità di olio di quelli cotti sulla griglia.



10.12.15

Teglia di zucca e patate


Un paio di volte alla settimana mi piace cenare con delle verdure al forno, seguendone la stagionalità.
Ieri sera l'abbinamento è stato zucca e patate. Squisito!!!
Felice giornata!!

La preparazione:
Lavare benissimo le patate e tagliarle a fette senza togliere la buccia (usate patate bio)
Pelare e svuotare la zucca.
Condire il tutto con un filo d'olio extravergine di oliva, sale, pepe, due spicchi d'aglio finemente tritati e tanto rosmarino fresco.
Rivestire con carta forno la leccarda e disponetevi le verdure.


Infornate a 180°C per circa 40-45 minuti.
Per un piatto completo servite accompagnato a dell'insalata verde.




9.12.15

Patate stufate all'indiana



Buongiorno!!! Vi suggerisco un modo sfizioso per preparare le patate. Una ricetta che è entrata a far parte del mio ricettario tempo fa', trovata su un opuscolo allegato ad un quotidiano.
Se amate la cucina indiana, così calda e speziata, provate anche queste patate, vi piaceranno!!!
Felice giornata!!


Ingredienti:
  • 1 kg di patate
  • 2 cucchiaini di semi di cumino
  • 2 peperoncini piccanti secchi
  • 1 cipolla tagliata a fettine sottili
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaini di semi di senape
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 30 g di farina
  • sale
  • pepe
  • acqua qb
Lavate, pelate le patate e tagliatele a fette abbastanza spesse.
Tostate il cumino e i peperoncini in una padella antiaderente finché sprigioneranno il loro aroma.
Unite la cipolla e 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva.
Fate insaporire a fuoco alto per 1 minuto.
Togliete la pentola dal fuoco e trasferite il tutto in un mixer insieme a 3 cucchiai di acqua, frullate fino ad ottenere una pasta.
Scaldate l'olio rimasto in una grande tegame e friggete i semi di senape per 30 secondi.
Unite la pasta di spezie, le patate, la curcuma, la farina e 300ml di acqua.
Salate, pepate e fate cuocere a fuoco basso e coperto per 15 minuti o fino a quando le patate saranno tenere.
Se l'insieme asciuga troppo aggiungete un altro po' d'acqua.
Servite le patate stufate calde.



8.12.15

Vegan lasagne con pomodoro e cipolla



Una versione di lasagna che merita di essere provata. Un po' lunga la preparazione (come per tutte le lasagne però...) ma con un po' di pazienza servirete un piatto che incontrerà il gusto di tutti!!
Buona festa dell'Immacolata!!

Ingredienti:
Pasta fresca ♦ vegan sugo di pomodoro e cipolle ♦ besciamella vegan 
 2 mozzariselle (simil mozzarella) ♦ parmigiano veg


Per il sugo di pomodoro e cipolle:
  • 600 g di cipolle
  • 1/2 bicchiere di vino
  • una lattina di polpa di pomodoro
  • 500 g di passata di pomodoro
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • basilico fresco
In un tegame versare l'olio di oliva fino a coprirne il fondo, unite le cipolle finemente affettate e rosolare il tutto a fuoco basso per almeno 15 minuti, mescolando e controllando che il tutto non si attacchi sul fondo.
Unite il vino e fate sfumare.
Aggiungete la passata, la polpa e condite con sale e pepe.
Mescolare con cura e cuocere a fuoco basso per circa 35-40 minuti, verso la fine della cottura unite il basilico e proseguite la cottura fino a quando il sugo si presenterà bello rappreso.



Ingredienti per la pasta:
  • 400 g di farina per pasta o semola rimacinata
  • acqua tiepida quanto basta (circa 150-180 ml)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 cucchiaino di curcuma (facoltativo, serve solo per dare colore)
Setacciate la farina con la curcuma, aggiungete il sale, l'olio, impastate il tutto fino a formare un bel panetto sodo, liscio e compatto aggiungendo un po' alla volta l'acqua.
Fate riposare 30 minuti e poi tirate la pasta per ricavare le lasagne, se usate la macchinetta fermatevi alla penultima tacca.
Mettetele ad asciugare su un piano infarinato
Preparate in questo modo tante lasagne che metterete ad asciugare su un piano infarinato.
Lessate per 1 minuto, non di più, poche lasagne per volta in abbondante acqua salata a cui avrete aggiunto un cucchiaino d'olio.
Man mano che sono pronte mettetele ad asciugare su una tovaglia di cotone.



Ingredienti per la besciamella senza grassi:

  • 500 ml di latte di soia 
  • 500 ml di brodo vegetale  
  • 100 g di amido di mais
  • sale e pepe noce moscata

Versate 100 ml di latte di soia in un pentolino, scaldate leggermente e poi unite l'amido di mais continuando a mescolare con una frusta per evitare grumi. A questo punto unite anche il latte e il brodo vegetale rimanente, mettete sul fuoco e continuate a mescolare. Inizialmente l'amido di mais tenderà a precipitare e a formare una specie di gelatina sul fondo, ma è normale non disperate, continuate a mescolare e vedrete che il tutto si aggiusta. Appena il tutto inizierà ad addensarsi togliete dal fuoco, salate, pepate e profumate con la noce moscata
Questa besciamella ha il vantaggio di non fare grumi e non necessita di una lunga cottura.


Preparato il tutto procedete all'assemblaggio delle lasagne:
Ungete la pirofila con un po' di olio di oliva, fate un primo strato di lasagne, mettete un po' di sugo e qualche fettina di mozzarisella.
Coprite con la besciamella e spolverizzate con del parmigiano veg.
Procedete così fino ad esaurimento degli ingredienti, nell'ultimo strato prima di infornare irrorate con un filo di olio di oliva,
Infornate a 200°C per 2 minuti.
Estraete dal forno e fate raffreddare dieci minuti prima di servire.




3.12.15

Vegan lasagne con cavolo verza e radicchio rosso



Un piatto assolutamente di stagione, preparato ieri e piaciuto a tutti.
Buon pranzo!!!

Ingredienti per la pasta:

  • 300 g di farina per pasta o semola rimacinata
  • acqua tiepida quanto basta (circa 120-150 ml)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 cucchiaino di curcuma (facoltativo, serve solo per dare colore)

Setacciate la farina con la curcuma, aggiungete il sale, l'olio, impastate il tutto fino a formare un bel panetto liscio e compatto aggiungendo un po' alla volta l'acqua.
Fate riposare 30 minuti e poi tirate la pasta per ricavare le lasagne, se usate la macchinetta fermatevi alla penultima tacca. Mettetele ad asciugare su un piano infarinato
Preparate in questo modo tante lasagne che metterete ad asciugare su un piano infarinato.
Lessate per 1 minuto, non di più, poche lasagne per volta in abbondante acqua salata a cui avrete aggiunto un cucchiaino d'olio.  Man mano che sono pronte mettetele ad asciugare su una tovaglia di cotone.


Ingredienti per il ripieno:

  • 1 cipolla affettata
  • 1 spicchio d'aglio spremuto
  • olio extravergine di oliva
  • un rametto di rosmarino tritato
  • 700 g di cavolo verza tagliato a striscioline
  • 400 g di radicchio rosso tagliato striscioline
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
In un tegame versate l'olio fino a coprirne il fondo, versate la cipolla e l'aglio e fate soffriggere a fuoco basso.
Unite e verdure e il rosmarino, e cuocete 10 minuti.
Sfumate con il vino, coprite e fate cuocere fino a quando le verdure non saranno tenere.
Regolate di sale e pepe.


Ingredienti per la besciamella:

  • 500 ml di latte di soia
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 100 g di farina
  • sale e pepe noce moscata
  • parmigiano vegan

Versate 100 ml di latte di soia in un pentolino, scaldate leggermente e poi unite la farina continuando a mescolare con una frusta per evitare grumi. A questo punto unite anche il latte e il brodo vegetale rimanente, mettete sul fuoco e fate cuocere fino a quando il tutto si sarà addensato. Salate, pepate e profumate con la noce moscata e un po' di parmigiano vegan.

----------------------------------

Procedete ad assemblare la lasagna; ungete una teglia da forno e disponetevi un primo strato di lasagne lessate, distribuite le verdure, versate la besciamella e ultimate con il parmigiano vegan.
Procedete così fino ad esaurimento degli ingredienti, nell'ultimo strato versate un filo d'olio.
Infornate a 200°C per circa 20 minuti.
Estraete dal forno e fate raffreddare 10 minuti prima di dividere in porzioni.