29.6.15

Vegan pomodori ripieni (cucina povera)



Ricetta semplice e genuina della cucina povera dei nostri nonni, realizzata con i pochi prodotti un tempo disponibili ma non per questo meno gustosa.
La mia, naturalmente, è una variante vegan realizzata sostituendo semplicemente il formaggio grattugiato con il parmigiano veg.
Buona serata a tutti!!

Ingredienti:
  • 8 pomodori medi o 6 grossi
  • 2 grosse cipolle
  • 100-150 g di pane raffermo grattugiato
  • 4-5 cucchiai di parmigiano veg
  • latte di soia o riso qb
  • poco brodo vegetale
  • sale e pepe
  • prezzemolo o basilico tritati 
Affettate finemente le cipolle e fatele stufare in un tegame con poco olio extravergine e mezzo bicchiere di brodo, salate moderatamente e pepate.
Unite il pane grattugiato, il latte di soia e il brodo sufficienti a formare un composto morbido e umido, aggiungete il parmigiano veg, insaporite con le erbe e togliete dal fuoco.
Se il composto vi sembra troppo asciutto aggiungete ancora un po' di latte di soia e un filo d'olio.
Togliete la calotta ai pomodori, svuotateli dei semi e dell'acqua di vegetazione, salateli all'interno e farciteli con il composto.
Disponete i pomodori su una teglia spolverizzate ancora un po' di formaggio veg e irrorate con un filo d'olio.
Inserite nella teglia anche le calotte che userete per la decorazione finale.


Infornate a 180°C e cuocete per circa 40-45 minuti.
Se preferite usare il microonde infornate alla massima potenza per 15 minuti. Se il vostro forno è munito di grill potete passarli qualche minuto perché facciano la crosticina.





23.6.15

Vegan Samosas (cucina indiana)



Le samosas sono una preparazione tipica indiana. Come tanti altri piatti della cucina indiana, possiede un sapore molto speziato e aromatico e ammette ripieni di ogni tipo, il nostro naturalmente sarà una versione vegana.
In questa ricetta le patate sono l'ingredienti principale del ripieno ma non quello che conferisce sapore al piatto, potete sostituirle con zucchine, carote, melanzane...oppure con un misto di questi ortaggi.
In India ogni regione e ogni casa possiede una ricetta particolare per preparare la propria miscela di spezie Garam Masala ma gli ingredienti base sono: un pizzico di noce moscata, foglie di alloro macinate, semi di finocchio macinati, chiodi di garofano macinati, cannella e cardamomo.
Quindi, se non trovate il Garam Masala già preparato usate pure un mix di queste spezie.
Buona giornata!!


Ingredienti per 16/20 samosas

Per la pasta:
450 g di farina ♦ 1 cucchiaino di sale ♦ 150 g di vegan burro all'olio di cocco o margarina ♦ 200 ml di acqua


Per il ripieno:
400 g di patate ♦ 150 g di pisellini  1 piccola cipolla ♦ 2 cucchiai di olio di semi, più abbondante olio per friggere
1 cucchiaino semi di cumino tostati ♦ 1 cucchiaino di semi di coriandolo tostati ♦ 1/2 cucchiaino di curcuma ♦ 1/2 cucchiaino di garam masala
1 cucchiaino di zenzero grattugiato ♦ il succo di mezzo limone ♦ coriandolo fresco

Preparazione:
In un recipiente setacciare la farina con il sale, aggiungere il vegan burro e far sabbiare.
Scaldare l'acqua e aggiungerla gradualmente all'impasto, lavorarlo fino ad ottenere un pasta malleabile. Coprire con pellicola e lasciar riposare in frigo per 20 minuti.
Nel frattempo lessare le patate per 30 minuti, farle raffreddare e tagliarle a dadini.
In una padella scaldare l'olio e far imbiondire la cipolla tritata, aggiungere le patate, i piselli e tutte le spezie, cuocere a fuoco lento per un paio di minuti.
Aggiungere il succo di limone, il coriandolo fresco tritato, salare a piacere e lasciare raffreddare il ripieno.
Togliere la pasta dal frigo e dividerla in quattro porzioni, tirare l'impasto con il mattarello e ricavare dei dischi di circa 10 cm di diametro.
Mettere un cucchiaio di ripieno al centro di ogni dischetto inumidire i bordi con un pennello e chiudere a mezzaluna.
Sigillare i bordi con una forchetta.






Scaldare abbondante quantità di olio in una padella, e cuocere le samosas a fuoco medio da entrambe le parti fino a doratura.
Sgocciolarle su carta da cucina e servirle caldi (ma io le preferisco tiepide).



Normalmente si servono accompagnate alla Chutney, ma sono buonissime anche da sole!!



15.6.15

Vegan peperoni ripieni di riso



Con gli avanzi di un risotto con funghi ho preparato questi gustosi peperoni ripieni, perché si sa che in cucina non si butta nulla!!!
Felice settimana!!

Lavate i peperoni, tagliateli a metà ed eliminate i semi e le coste interne bianche.
Salate internamente i peperoni e farciteli gli avanzi del risotto (va bene qualsiasi tipo di risotto), se fosse diventato troppo secco allungatelo con un po' di brodo.
Sistemateli in una pirofila unta, decorate con qualche fettina di pomodoro, spolverizzare con del pane grattugiato e irrorate con un filo d'olio.
Infornate a 190°C per circa mezz'ora.
Se passati i 30 minuti i peperoni non risultano ancora morbidi, io spengo il forno e li lascio all'interno per altri 15/20 minuti, finiranno di cuocere con il calore rimasto all'interno del forno.




14.6.15

Vegan parmigiana di peperoni gluten free



La parmigiana di peperoni rientrava nella mia lista di ricette da veganizzare.
Stamattina mi sono alzata prestissimo e vista la giornata freschissima, che mi avrebbe permesso di accendere il forno senza portare la cucina a temperature africane, ne ho approfittato.
Alle 7,30 la parmigiana era già pronta per essere immortalata e naturalmente non ho potuto fare a meno di assaggiarne un po'....vabbè...posso solo consigliarvi di provare a farla, è strepitosa, nulla da invidiare alla versione "crudele", con formaggi!!
Se non amate i peperoni provate la versione con melanzane o con zucchine, entrambe buonissime.
Buona Domenica!!!

Vegan parmigiana di melanzane
Vegan parmigiana di zucchine


Ingredienti:

1 kg di peperoni misti ♦ 1 kg di pomodori o tre lattine di polpa di pomodoro ♦ 1 cipolla
1 spicchio d'aglio ♦ olio extravergine di oliva ♦ basilico fresco ♦ origano essiccato
  sale e pepe ♦ pane grattugiato ♦ parmigiano veg

Per la besciamella vegan e light:
400 ml di latte di soia ♦ 30 g di amido di mais
rosmarino e origano essiccati ♦ sale e pepe

Preparate il sugo di pomodoro:
   affettate e tritate grossolanamente i pomodori
   In un tegame unite i pomodori e le verdure tritate, le foglie di basilico, sale e pepe.
   Cuocete il sugo fino a quando si sarà ristretto.

Preparate i peperoni:
   lavateli, tagliatele a grosse falde, eliminate i semi e le coste interne bianche.
   Sistematele le fette sulla leccarda ricoperta di carta forno, salate, pepate e irrorate con un filo d'olio.
   Cuocete a 200° C per 20-30 minuti (dipende dalla carnosità dei peperoni).

Preparate la besciamella:
   versate l'amido di mais in un pentolino, unite il latte di soia, mescolando e mettete su fuoco dolce,
    mescolando continuamente fino a quando il tutto si sarà addensato.
   Salate, pepate aggiungete l'origano e togliete dal fuoco.

Assemblate la parmigiana:
   Ungete con un po' di olio di oliva una pirofila e formate un primo strato di peperoni, versate un
   po' di sugo di pomodoro e cospargete con qualche foglia di basilico fresco e dell'origano essiccato.
   Coprite con un po' di besciamella vegan e spolverizzate con parmigiano veg.
   Ripetete la sequenza fino ad esaurimento degli ingredienti, terminate l'ultimo strato
   spolverizzando, oltre che con il  parmigiano vegan, anche con pane grattugiato (nel mio caso
   gluten free) e irrorate con un filo d'olio.
   Infornate a 200°C per circa 20-25 minuti.
   Fate raffreddare per circa 15 minuti prima di servire.








11.6.15

Zuppa fredda di peperoni e pomodori



Buongiorno a tutti!!
Oggi vi propongo una zuppa da gustare calda, tiepida o fredda...scegliete voi.
Se potete usate pomodori maturi e profumati, se non lo sono io preferisco ripiegare sulla polpa di pomodoro o sui pelati, sicuramente più profumati di certi pomodori che si trovano in commercio il cui sapore assomiglia vagamente alla plastica...
Felice giovedì!!


Ingredienti:
  • 1 kg di peperoni rossi, gialli o se vi piacciono anche verdi
  • 800 g di pomodori maturi e profumati o peso equivalente di pelati o polpa di pomodoro in barattolo
  • 2 grosse cipolle
  • 2 spicchi d'aglio
  • 700 ml circa di brodo vegetale bollente o acqua
  • un ciuffo di prezzemolo tritato
  • basilico tritato
  • origano
  • parmigiano veg
  • olio extravergine di oliva
Versate un filo d'olio in un tegame, possibilmente di coccio, unite la cipolla affettata, un goccio di brodo e fate andare fino a quando apparirà leggermente appassita.
Unite l'aglio, i peperoni tagliati a pezzetti e fate insaporire pochi minuti.
Versate i pomodori spellati e tritati grossolanamente, il brodo, sale e pepe.
Coprite e fate cuocere per circa 1 ora, controllando ogni tanto e aggiungendo altro brodo se necessita.
Verso la fine della cottura unite il prezzemolo, il basilico e l'origano.
Spegnete, insaporite con il parmigiano veg e lasciate raffreddare.
Potete scegliere se gustare questo piatto tiepido o freddo.





3.6.15

Spaghetti pomodoro e basilico (antica ricetta)


Ricetta antichissima e che oggi acquista un pregio particolare, dato che è assolutamente priva di grassi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di spaghetti
  • 800 g di pomodori maturi
  • basilico
  • parmigiano veg
  • sale

Si mettono a cuocere i pomodori molto maturi, tagliati a pezzi in una casseruola, cosparsi con una presa di sale e profumati con foglie di basilico. In questo modo molleranno l'acqua di vegetazione: quando questa sarà evaporata, ci vorrà circa 20/25 minuti, si versa la salsa sugli spaghetti cotti e scolati al dente. Si mescola bene, e si aggiunge un pizzico di pepe nero macinato al momento e se gradito si spolverizza un po' di parmigiano veg.
Tutto qua, io lo trovo favoloso, seppur nella sua semplicità!!