26.8.14

Lasagne con peperoni e tofu {vegan}



La versione vegana di questa lasagna. Può sembrare un piatto difficile ed elaborato ma vi assicuro che non lo è troppo e poi il risultato ripaga della fatica. Se volete però semplificare il tutto usate lasagne già pronte, sugo di pomodoro pronto e tofu alle erbe, risparmierete un po' di tempo e il risultato sarà comunque ottimo, ve lo garantisco!!!
Due piccoli accorgimenti per far si che questa lasagna non risulti troppo secca essendo una lasagna senza besciamella; importante non restringere troppo il sugo di pomodoro e non asciugare le lasagne prima di metterle nella pirofila.
Mi è piaciuta ancor di più dell'originale!!!
Buona serata!!

Ingredienti per la pasta
200 g di farina tipo  200 g di farina integrale  150-170 ml di acqua tiepida

Ingredienti per il sugo di pomodoro
3 lattine di polpa di pomodoro  2 spicchi d'aglio tritati ♠ olio extravergine di oliva
basilico ♠ sale e pepe ♠ 1 peperoncino

Ingredienti per il sugo di peperoni
1,5 kg di peperoni ♠ olio extravergine di oliva ♠ 1 spicchio d'aglio tritato
sugo di pomodoro (vedi sopra)  basilico e prezzemolo

Ingredienti per il tofu alle erbe
350 g di tofu al naturale oppure alle erbe ♠ qualche foglia di basilico ♠ 1 rametto di rosmarino  1 ciuffo di prezzemolo  olio extravergine di oliva  sale e pepe origano essiccato ♠ parmigiano veg

Per prima cosa prepariamo la pasta; uniamo la due farine, aggiungiamo acqua quanto basta per formare una palla, impastiamo bene per circa 10 minuti, la palla deve presentarsi soda e non attaccaticcia.
Facciamo riposare l'impasto 10 minuti e poi ricaviamo le lasagne.
Se usate la nonna papera assottigliate l'impasto fino alla penultima tacca.


Dopo aver ricavato le lasagne facciamole seccare giusto il tempo di preparare il sugo. Scaldiamo un po' di olio in un tegame, aggiungiamo l'aglio e il peperoncino spezzettato e facciamo insaporire. Uniamo la polpa di pomodoro, il basilico, sale e pepe. Facciamo cuocere fino a quando si sarà leggermente addensato.

Nel frattempo laviamo i peperoni e tagliamoli a strisce. In un grande tegame scaldiamo un po' di olio e uniamo lo spicchio d'aglio, aggiungiamo i peperoni, il basilico e il prezzemolo, mescoliamo bene e facciamo insaporire per alcuni minuti.
Uniamo il sugo di pomodoro precedentemente preparato, aggiustiamo di sale e pepe, copriamo parzialmente e facciamo cuocere per circa 20-30 minuti, dipende da quanto sono carnosi i peperoni, devono risultare teneri ma non sfatti e il sughetto non deve restringersi troppo, va lasciato un po' liquido.

Prepariamo ora il tofu  alle erbe (se non avete acquistato quello già aromatizzato); tritiamo finemente il rosmarino, il prezzemolo e il basilico con lo spicchio d'aglio. Uniamo un po' di olio o qualche goccia di latte di soia, saliamo e pepiamo. Sbricioliamo il tofu e con la punta delle dita mescoliamo alla salsina di erbe. Non dovete formare una crema, devono rimanere dei pezzetti di tofu.

Portiamo a bollore una pentola d'acqua saliamo e aggiungiamo un cucchiaio di olio. Immergiamo delicatamente e poche alla volta le lasagne e sbollentiamole per 1 minuto, non di più. Togliamole dalla pentola e immergiamole nella ciotola piena di acqua fredda.

Ora possiamo procedere all'assemblaggio della lasagna: ungiamo una pirofila (34 x 22 circa) con un po' di olio e mettiamo sul fondo un primo strato di lasagne prelevate dalla ciotola di acqua, senza tamponarle e senza asciugarle, proseguiamo con uno strato di peperoni e finiamo con un po' di tofu sbriciolato.
Saliamo, pepiamo, spolverizziamo con origano e insaporiamo con il parmigiano veg.
Proseguiamo così fino ad esaurimento degli ingredienti, in tutto circa 4-5 strati. Nell'ultimo strato ungiamo con un filo d'olio e mettiamo qualche foglia di basilico.



Inforniamo a 190°C per circa 30 minuti, i primi 15 minuti copriamo con due fogli di alluminio, poi lo togliamo e finiamo la cottura scoperto per fare in modo che si formi la crosticina.




Pesto di zucchine vegan



Un condimento gustoso e profumato, anche nella sua versione veg!!
Buon pomeriggio!!

Ingredienti:

  • 500 g di zucchine piccole
  • 1 spicchio d'aglio
  • 10 foglie di basilico
  • 2 ciuffetti di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 2 cucchiai di parmigiano veg
  • sale e pepe 
  • olio extravergine di oliva qb

Affettate le zucchine con la grattugia a fori grossi.
Inserite nel boccale del mixer ad immersione le zucchine, l'aglio, il basilico, il prezzemolo, il sale, il pepe, e i pinoli.
Frullate il tutto aggiungendo un po' alla volta l'olio necessario per formare una crema.
Unite il parmigiano veg e mescolate bene.
Il pesto è pronto, noi l'abbiamo gustato con un piatto di spaghetti.




23.8.14

{Vegan} Pesto di carote e rosmarino



Una ricetta tratta e parzialmente modificata dal libro "Cucina etica", graditissimo regalo di mio figlio.


Ingredienti
per 400 g di pasta

300 g di carote fresche ▪ 1 spicchio d'aglio  2 rametti di rosmarino 1 cucchiaio di semi misti (girasole e sesamo)
olio extravergine di oliva qb  sale e pepe


Esecuzione molto semplice e veloce, il pesto si prepara mentre la pasta sta cuocendo.
Tagliate a pezzi le carote e lo spicchio d'aglio, unite gli aghi di rosmarino, i semi, il sale e il pepe.
Inserite nel boccale del tritatutto e fate andare fino a quando il composto sarà ridotto a pezzetti piccolissimi, poi per rendere il tutto più cremoso frullate con il mixer ad immersione aggiungendo un po' alla volta l'olio necessario a formare una crema.
Se invece disponete di un buon frullatore inserite il tutto e fate andare fino ad ottenere la crema.
Se desiderate un pesto più leggero potete sostituire un po' di olio con latte di soia o qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Scolate la pasta e conditela con il pesto.
Incredibilmente buona!!!!


20.8.14

Gnocchi di patate e barbabietola alle erbe



Questi gnocchi sono strabuoni e per assaporarli al meglio vi consiglio di condirli con un sugo leggero, non troppo elaborato.
Questo alle erbe è l'ideale perché esalta il sapore delicato di questo piatto.
Buona serata!!


Ingredienti:
800 g di patate lessate  250 g di barbabietola rossa lessata  farina qb (circa 400 g)
olio extravergine di oliva ♠ 1 spicchio d'aglio ♠ un mazzetto di prezzemolo ♠ 1 rametto di rosmarino
semi di lino e mandorle macinati

Dopo aver lessato le patate, schiacciatele con uno schiacciapatate e fatele intiepidire.
Frullate la barbabietola fino ad ottenere una crema ed unitela alle patate amalgamando bene.
Aggiungete poca alla volta la farina, la quantità è variabile, il mio impasto ne ha richiesto circa 400 g, dovrà risultare morbido e leggermente appiccicoso, tenete presente che l'impasto continueranno a chiedervi farina, ma non esagerate. Fate delle prove, iniziate aggiungendo 300 g di farina e impastate, poi mettete un pentolino con 4 dita d'acqua e portate a bollore, prendete un pezzetto di impasto grande quanto uno gnocchetto che preparerete e buttatelo nell'acqua, aspettate che salga a galla, assaggiatelo e valutate la consistenza, se è troppo morbido aggiungete altra farina all'impasto.
Quando avrete trovato la giusta quantità di farina impastate bene, formate dei salsicciotti e ricavate gli gnocchi. Lessateli e scolateli appena arriveranno a galla.
Mettete sul fuoco una padella con olio sufficiente a ricoprirne il fondo, scaldate leggermente e unite l'aglio tritato. Fate solo leggermente insaporire l'olio a fuoco basso per qualche minuto, l'aglio non deve soffriggere.
Unite il prezzemolo e il rosmarino tritati, mescolate, fate andare 1 minuto a fuoco dolce e spegnete il fuoco.
Versate sugli gnocchi e cospargete con i semi di lino e le mandorle macinati.


12.8.14

Tempeh al forno con salsa barbecue




Buongiorno!
Oggi vi lascio la ricetta della salsa barbecue vegana che accompagna benissimo le costolette di tempeh, di tofu o di seitan.
Anche noi vegani possiamo gustare uno squisito barbecue cruelty free!!!
Ricetta vista qui e leggermente personalizzata in base agli ingredienti che avevo a disposizione.
La prossima volta proverò con seitan e tofu e la cottura sulla griglia.

Ingredienti:

400 g di tempeh o seitan o tufu

 per la miscela di spezie:
2 cucchiaini di aglio in polvere ♠ 2 cucchiaini di cipolla in polvere  2 cucchiaini di dragoncello secco
2 cucchiaini di sale ♠ 2 cucchiaini di pepe nero ♠ 2 cucchiaini di peperoncino in polvere


 per la salsa barbecue:
300 g di ketchup ♠ 150 ml di sciroppo d'acero ♠ 150 ml di aceto balsamico
100 ml di aceto di mele ♠ 1 spicchio d'aglio tritato ♠ 1 cucchiaino di pepe nero


Preriscaldate il forno a 250°C .
Se usate il tempeh in blocco, come questo, dopo averlo tagliato a fette dovrete sbollentarlo rapidamente in un po' di brodo di verdure, questo perché al naturale il tempeh è immangiabile, troppo duro.
Io invece in questa occasione ho usato un tempeh già tagliato e cotto alla piastra.

Mescolate tutti gli ingredienti per la miscela di spezie in una ciotola.
Passate le fettine nella miscela di spezie premendo bene fino a ricoprirle del tutto.
Fate riposare giusto il tempo per preparare la salsa barbecue.
Unite tutti gli ingredienti per la salsa barbecue in una casseruola.
Mescolate e portare a ebollizione a fuoco medio.
Abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per 30 minuti fino a quando la salsa non si addensa.
Quando sarà pronta versatela sopra alle fettine facendo attenzione a coprirle completamene.
Lasciate insaporire per almeno 30 minuti.
Togliete le fette con le pinze, scolandole dall'eccesso di salsa.
Sistematele in una teglia ricoperta di carta forno e infornate per 15 minuti.
Togliete la teglia dal forno, girate i pezzi e spennellateli con altra salsa barbecue.
Cuocete per altri 15 minuti o fino a quando le fettine appariranno dorate e croccanti.
Togliete dal forno e spennellate con il restante salsa barbecue.
Servite subito accompagnando con patate al forno.




9.8.14

Seitan alla senape con fagiolini



Un secondo piatto delizioso e versatile, potete sostituire i fagiolini con le patate e usare la senape che preferite di più, io ho usato la senape di Digione.
Potete inoltre sostituire il seitan con del tofu o del tempeh, quest'ultimo dopo averlo tagliato a fette e leggermente sbollentato in brodo vegetale.
Vi auguro di trascorrere un felice fine settimana...a lunedi!!


Ingredienti:
500 g di seitan  6 cucchiai di senape ▪ 1 cucchiaio di semi di senape ▪ 1 kg di fagiolini freschi
2 noci di margarina vegetale  2 cucchiai di olio extravergine di oliva ▪ 2 cucchiai di salsa di soia
3 cucchiai di acqua ▪ 1 cucchiaino di aceto di mele ▪ 1 cucchiaino di zucchero di canna 
qualche goccia di succo di limone

Cuocete i fagiolini in abbondante acqua salata tenendoli al dente, scolateli e teneteli al caldo.
Mescolate l'acqua, lo zucchero di canna, l'aceto di mele e un cucchiaio di salsa di soia in un bicchiere.
Tagliate il seitan a fette abbastanza spesse e fatelo rosolare in padella con 1 cucchiaio di margarina, 1 di olio extravergine di oliva e il rimanente cucchiaio di salsa di soia.
Quando avranno preso un bel colore dorato aggiungete la senape, i semi di senape e la miscela di acqua, distribuendola bene e rivoltando le fette in modo che ne siano tutte belle ricoperte.
Cuocete a fuoco medio per 5 minuti, poi togliete il seitan e tenetelo da parte.
Aggiungete nella padella l'altra noce di margarina e l'altro cucchiaio di olio, unite i fagiolini tagliati a pezzi e fate insaporire mescolando spesso.
Rimettete il seitan in padella, aggiungete qualche goccia di succo di limone e cuocete ancora per un paio di minuti.
Servite ben caldo.



5.8.14

Spezzatino di soia al curry




Una ricetta semplice e abbastanza veloce che rende gli insipidi bocconcini di soia alquanto gustosi.
Lo ricetta l'ho presa da qui ma leggermente personalizzata.
I bocconcini di soia sono facilmente reperibili anche nei supermercati ben forniti, per il curry potete usare una miscela di spezie già pronte oppure anche prepararlo voi con la ricetta qui sotto.
Buona giornata!!

Ingredienti per lo spezzatino:
  • 200 g di bocconcini di soia disidratata
  • brodo vegetale
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 peperone rosso tagliato a pezzi
  • 2 patate tagliate a cubetti
  • 200 g di pisellini surgelati
  • 1 lattina di polpa di pomodoro
  • 1 cucchiaio di farina
  •  sale
  • succo di lime o limone
  • coriandolo o prezzemolo fresco per decorare




Ingredienti per il curry:

  • 1 cucchiaino di coriandolo
  • 1 cucchiaino di cumino
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaino di peperoncino
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di semi di senape in polvere
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Fate bollire i bocconcini di soia in abbondante brodo vegetale pari a 3 volte il volume della soia.
Scolate e fate riposare 15 minuti.
Pressate bene per fare uscire tutta l'acqua.
La soia è pronta per essere lavorata e cucinata come la carne, noi facciamo lo spezzatino al curry.

Preparate il curry unendo tutti gli ingredienti fino a formare una salsa omogenea.
In una pentola capiente riscaldate un po' di olio, soffriggete l'aglio a fuoco dolce, unite i bocconcini di soia e rosolateli leggermente.
Unite la cipolla e soffriggete a fuoco dolce.
Unite il peperone, le patate, i piselli, e la farina.
Aggiungete la salsa al curry, i pomodori e mescolate bene.
Aggiustate di sale e aggiungete una mezza lattina (dei pomodori) di brodo. 
Coprite e fate cuocere per circa 20  minuti o fino a quando le patate non saranno tenere
Decorate con prezzemolo o coriandolo tritato e una spruzzata di limone fresco.
Servite con riso basmati.


4.8.14

Zuppa di frijoles al Jerez {cucina messicana}




La zuppa di fagioli è un piatto tipico della cucina messicana, la variante al cucchiaio di questa ricetta.
I fagioli più indicati per questo piatto sono i frijoles neri, quelli che ho usato io sono una varietà di fagioli molto piccoli e che non necessitano di ammollo, se non li trovate potete usare dei borlotti secchi e in questo caso dovrete metterli in ammollo per 12 ore e per la cottura aumentate un po' la quantità di acqua.
Il vino usato  per questa preparazione è il Jerez {o Sherry}, un pregiato vino liquoroso spagnolo, da non confondersi con lo Cherry Brandy che è un liquore dolce a base di ciliegie... mi raccomando!!! Se non lo trovate sostituitelo con del Marsala secco, ma non omettetelo altrimenti compromettereste il sapore finale del piatto.
Felice settimana!!

Ingredienti:
300 g di fagioli neri secchi  ▪ 1.5 litri d'acqua  4 cucchiai di olio ▪ 2 cipolle ▪ 3 spicchi d'aglio
3 cm di alga kombu ▪ un cucchiaio di margarina vegetale ▪ 2 peperoncini freschi  2 pomodori ▪ 1 cucchiaino di origano
la punta di un cucchiaino di cumino macinato ▪ un pizzico di sale ▪ 50 ml di Jerez

Sciacquate i fagioli ed eliminate quelli che non sono in buono stato.
Metteteli in una pentola con l'acqua, una cipolla tagliata in quattro, uno spicchio d'aglio schiacciato e l'alga Kombu.
Cuoceteli finché non diventino quasi teneri (devono rimanere al dente).
Spegnete il fuoco e mettete da parte.
Riscaldate l'olio in una casseruola e aggiungete la cipolla, gli spicchi di aglio e i peperoncini, il tutto tritato finemente.
Mescolate con un cucchiaio di legno e fate insaporire.
Prima che la cipolla cominci a dorarsi aggiungete i pomodori tagliati a pezzi e privati dei semi.
Fate cuocere per circa un minuto.
Versate il soffritto, l'origano e il cumino nella pentola dei fagioli e salate a piacere.
Rimettete sul fuoco e lasciate cuocere fino a quando i fagioli saranno teneri.
Passate il tutto con un mixer ad immersione, poi rimettete la pentola sul fuoco e lasciate cuocere per altri 3 minuti.
Versate il Jerez e continuate la cottura per altri 2 minuti.
Versate la zuppa in scodelle calde e se gradite, guarnitelo con la panna di soia o formaggio vegetale.